Diventa socio

Come fare?

Tesserarsi a Federcaccia è molto semplice e conveniente: è sufficiente pagare il bollettino postale, che funge da tessera associativa e assicurativa, che puoi trovare presso le nostre sezioni comunali. Dal momento del pagamento sarai tesserato Federcaccia e quindi, dalle ore 24 del giorno stesso, coperto dalla nostra polizza assicurativa.

La tessera associativa assicurativa va sempre allegata alla licenza di caccia e portata con sé durante l’esercizio dell’attività venatoria come previsto dalla legge.

Quali sono i vantaggi?

Tesserarsi a Federcaccia non significa semplicemente stipulare una polizza ma far parte di un’associazione. I tesserati Federcaccia possono infatti usufruire di tutti i servizi che abbiamo pensato per i nostri associati. I nostri cacciatori ricevono assistenza a 365 gradi e tutela legale nel caso di bisogno. La nostra associazione è in grado di risolvere ogni dubbio o difficoltà del cacciatore, aiutarlo nella partecipazione ai campionati, fornire informazioni in merito al calendario venatorio e seguire il cacciatore nel caso di sinistri e incidenti. I nostri associati vengono seguiti ulteriormente anche dalle nostre sezioni comunali che si occupano di riconsegnare i tesserini alla fine della stagione venatoria. La nostra polizza è valida in tutto il mondo, sono considerati terzi anche i familiari del tesserato e prevede assistenza legale.

Inoltre far parte di Federcaccia significa credere nel valore dell’attività venatoria e della salvaguardia dell’ambiente e impegnarsi per la sua promozione, tutela e diffusione. La nostra associazione è fortemente convinta del valore della ricerca e dell’organizzazione di iniziative e progetti speciali a favore dell’attività venatoria.

Il tesserato Federcaccia non è un numero, è innanzitutto una persona, un cacciatore di cui amiamo prenderci cura.

Tipologie tessere

Abbiamo pensato a varie tipologie di tessere, in grado di soddisfare le diverse esigenze dei cacciatori:

Per tutti coloro che vogliono rimanere membri della famiglia Federcaccia, pur non essendo più in possesso del porto d’armi, per tutti quelli che si vogliono avvicinare al mondo Federcaccia e per chi vuole usufruire dei servizi offerti dalla nostra polizza per tutelare il proprio cane e le attività all’aria aperta, abbiamo pensato anche a una tipologia di tessera amatoriale, chiamata Tessera Amica, che prevede una serie di vantaggi. La Tessera Amica Federcaccia comprende la copertura assicurativa delle attività previste dalla polizza FIDC, tra le quali partecipazioni a gare ed esposizioni cinofile, addestramento cani, pesca e raccolta funghi e tartufi e infine le attività di protezione civile organizzate da Federcaccia, ad esclusione di infortuni e responsabilità conseguenti e/o derivanti dall’uso e maneggio di armi e/o munizioni.

La nostra polizza

La nostra polizza è valida in tutto il mondo, sono considerati terzi anche i familiari del tesserato e prevede assistenza legale. Oltre all’attività di caccia e durante lo svolgimento di interventi di contenimento e cattura autorizzata di selvatici, praticate in conformità alle leggi, la nostra assicurazione opera anche per i danni provocati:

-durante la partecipazione ad esercitazioni e gare nei campi di tiro a segno, tiro a volo e nei percorsi di caccia, nei quagliodromi, nei fagianodromi e in tutti gli impianti dove si eserciti attività sportivo-venatoria e cinofilo-venatoria
– durante la partecipazione a gare ed esposizioni cinofile,
– nell’addestramento di cani nelle apposite zone e su terreni destinati e autorizzati,
– durante la pesca sportiva con canna a mulinello e comunque con ami, sempre e comunque nel rispetto delle Leggi e regolamenti vigenti in materia,
– durante la caccia ai predatori purché autorizzata dalle autorità competenti,
– durante lo svolgimento di attività di raccolta funghi e tartufi,
– per prestazioni di salvaguardia e protezione della selvaggina, organizzate da FIDC o da enti con adesione formale di FIDC,
– per attività di protezione civile organizzata da FIDC,
– durante operazioni di pulizia e manutenzioni di armi ad arma scarica,
– durante la costruzione e/o sistemazione di capanni da caccia,
– durante l’attività di recupero ambientale, tabellata e censimento,
– durante prove balistiche di taratura di fucili e carabine.